fbpx
Legna o pellet: differenze e quali scegliere

Legna o pellet: differenze e quali scegliere


È meglio la stufa a legna o la stufa a pellet? Ognuna ha le sue caratteristiche e i suoi vantaggi. Ecco le differenze tra le due e come possiamo fare per scegliere.

Stufa a legna

La stufa a legna ricorda il caminetto ed è l’emblema del focolare domestico. Sicuramente dona all’ambiente un tocco molto più intimo e famigliare.

Stufa a legna
Stufa a legna

Quello della legna non è tanto un valore energetico quanto un valore emotivo legato alla tradizione. La legna, in realtà, è poesia e questa magia non la può dare nessun’altro tipo di riscaldamento.

Sicuramente ci vuole molta più dedizione rispetto a qualsiasi altro tipo di impianto. Taglia la legna, porta la legna dentro, sistema il focolare, ricordati di ricaricare la legna. È bello, ma impegnativo. Se sei troppo impegnato, o troppo pigro, la stufa a legna non fa per te.

Vantaggi della stufa a legna

La stufa a legna è poetica e legata alla tradizione, è vero, ma oltre a questo, quali sono i vantaggi della stufa a legna?

  • È possibile accendere la stufa anche senza energia elettrica, in quanto l’unica fonte di energia è quella derivante dalla legna stessa.
  • In alcuni casi la legna può essere un vantaggio economico. Di norma è più economica, anche se quest’ultimo ha un rendimento maggiore. Inoltre, se abitiamo in campagna o in montagna possiamo rimediare la legna necessaria anche all’interno del nostro stesso terreno, gratuitamente.
  • Anche se negli ultimi anni il prezzo della legna è oscillato un pochino, esso è molto più stabile nel tempo rispetto a quello del pellet.
  • La stufa a legna continua a scaldare per un periodo di tempo più lungo, anche dopo l’ultimo carico o dopo che si è spenta del tutto.

Svantaggi della stufa a legna

D’altro canto ci sono anche degli svantaggi. Ecco quali sono:

  • Non è possibile programmare l’accensione della stufa.
  • La legna va caricata manualmente.
  • Non è possibile regolare manualmente la temperatura. L’unico modo per farlo è quello di aumentare o diminuire il quantitativo di legna da bruciare.
  • Ha un rendimento minore rispetto al pellet.
  • La legna è molto più inquinante.
  • La stufa a legna richiede una canna fumaria più grande del 20% rispetto a quella della stufa a pellet.
  • Non sempre è possibile installare una stufa a legna, in quanto questa deve rispettare caratteristiche precise che variano anche a seconda del territorio.
  • Abbiamo bisogno di un luogo dove stoccare la legna, in quanto essa è molto più ingombrante rispetto al pellet.

Stufa a pellet

La stufa a pellet è meno tradizionale, ma può essere ugualmente molto bella e decorativa. È un tipo di riscaldamento moderno e versatile, che consente di avere prestazioni migliori in un tempo minore.

Stufa a pellet
Stufa a pellet

Vantaggi della stufa a pellet

Sebbene l’atmosfera che si viene a creare non sia la stessa rispetto alla legna, i vantaggi della stufa a pellet sono diversi e notevoli:

  • La stufa a pellet può essere programmata. Possiamo regolare l’orario di accensione e di spegnimento, impostare un timer e regolare la temperatura.
  • Il pellet ha un rendimento maggiore rispetto alla legna.
  • Il pellet inquina pochissimo, soprattutto nei modelli di stufe più recenti e con i combustibili migliori.
  • La canna fumaria e i tubi per l’allontanamento dei fumi sono soggetti a meno regole.
  • Lo spazio che ci occorre per stoccare il pellet è irrisorio.

Svantaggi della stufa a pellet

Ovviamente, ci sono anche degli svantaggi. Ecco quali sono:

  • La stufa a pellet funziona solamente con la corrente elettrica.
  • La stufa necessita di una manutenzione straordinaria annuale, effettuata da un professionista.
  • Il pellet costa più della legna (tuttavia, il rendimento è maggiore).
  • Una volta spenta la stufa smette immediatamente di generare calore.

Leave a Reply

Your email address will not be published.