fbpx
Vasca: tipologie e come scegliere

Vasca: tipologie e come scegliere


Scegliere la vasca per il nostro bagno è molto più complesso di quanto potremmo pensare. Le tipologie tra le quali scegliere sono molte e non tutte si adattano perfettamente alle nostre esigenze. Ecco una piccola guida sulle tipologie di vasca esistenti e come fare per scegliere.

Vasca a incasso

Le vasche a incasso sono le più diffuse e tradizionali. Le possibilità sono infinite, con un’ampia gamma di forme e dimensioni.

Tipologie di vasca
Vasca a incasso

Solitamente questa vasca si trova appoggiata lungo la parete su due lati. I restanti due lati e tutto l’incasso possono essere rivestiti con le stesse piastrelle del resto del bagno, per integrarsi alla perfezione con lo stile e il design della stanza.

La forma più diffusa è quella rettangolare, con una lunghezza massima di 170 cm e una larghezza massima di 70 cm. Tuttavia, si possono trovare anche di forma quadrata o di altre forme. Le vasche con una grandezza maggiore possono integrare anche una comoda seduta.

Vasche con sportello

La vasca ad incasso è bella e si integra perfettamente con il resto della stanza, ma non è molto funzionale in caso di necessità particolari.

In questi casi, l’unica vera soluzione è la vasca con sportello, pensata principalmente per le persone anziane o con disabilità. In generale per coloro con una ridotta mobilità che hanno difficoltà ad entrare in una vasca tradizionale.

Anche in questo caso essa può essere di varie forme e dimensioni, ma come sempre i modelli più diffusi sono quelli rettangolari o quadrati.

Sicuramente dobbiamo scegliere questa tipologia se cerchiamo un’accessibilità migliore, una maggiore sicurezza e una estrema versatilità.

Vasche idromassaggio

Questa tipologia di vasca, invece, è quello che ci vuole se vogliamo trasformare la nostra stanza da bagno in una mini spa privata, dove rifugiarci in cerca di relax.

Tipologie di vasca
Vasca idromassaggio

I vantaggi nell’utilizzo di queste vasche sono molteplici:

  • Migliora la circolazione.
  • Dona sollievo dal dolore articolare.
  • Migliora l’umore.
  • Può essere utilizzata per aromaterapia e cromoterapia.
  • È altamente personalizzabile.
  • Sistemi di pulizia automatici.
  • Manutenzione facile.

Vasca con doccia

Al contrario, la vasca con doccia integrata è la soluzione perfetta se, ogni tanto, abbiamo bisogno di qualcosa di più veloce.

Inoltre, è un’ottima idea qualora non si riesce a trovare un accordo in famiglia, tra coloro che vogliono la doccia e coloro che preferiscono la vasca, ma si dispone di un bagno soltanto.

Stand alone

La stand alone è bellissima e non necessita di alcun incasso. È un vero e proprio oggetto di design che focalizza tutta l’attenzione su di sé.

Tipologie di vasca
Stand alone

Anche in questo caso le forme e le dimensioni sono molte. Il vantaggio di questo tipo di vasca è che può essere posizionata praticamente ovunque all’interno della stanza, senza il bisogno di opere murarie.

Vasca con piedini

Le vasche con i piedini o a zampe di leone non necessitano di opere murarie. Ma, a differenza delle stand alone non stanno in piedi da sole, ma necessitano, appunto, dei piedini.

Tipologie di vasca
Vasca con piedini

Sono una soluzione molto elegante e donano un tocco vintage alla stanza da bagno. Esse, infatti, hanno un design classico, che, però, si sposa spesso anche con il moderno.

Cosa sapere prima di scegliere la vasca per il nostro bagno

Riassumendo, quali caratteristiche dovremmo tenere in considerazione prima di scegliere la vasca per il nostro bagno:

  • Scegliere la forma e la dimensione che più ci piace ma anche che meglio si adatta al nostro bagno.
  • Scegliere i materiali
  • Optare per una soluzione con doccia se non sappiamo deciderci tra l’una e l’altra.
  • Facilità di installazione e di manutenzione.
  • Comodità: tiene conto della tua altezza e di quella di tutti i membri della tua famiglia, delle esigenze di ognuno e della possibilità di immergerci completamente.
  • Se lo spazio a disposizione è poco opta per una seduta, così da poter stare comodi anche se non riusciamo a sdraiarci.

Leave a Reply

Your email address will not be published.