Quali interventi sono previsti dal Superbonus 110%

Quali interventi sono previsti dal Superbonus 110%

Torniamo a parlare di Superbonus 110%. Abbiamo appreso a grandi linea di cosa si tratta. Abbiamo compreso a chi spettano le detrazioni. Adesso andiamo a scoprire quali interventi sono previsti nel Superbonus 110%.

Gli interventi principali previsti dal Superbonus 110%

Gli interventi effettuati sulle abitazioni rientrano nelle detrazioni previste dal Superbonus 110% se essi riguardano:

  • L’isolamento termico: per quanto riguarda le superfici verticali, orizzontali e inclinate, per un’incidenza superiore al 25% della superficie.
  • La sostituzione degli impianti: impianti centralizzati per il riscaldamento e/o il raffrescamento, per la fornitura di acqua calda.
  • Interventi antisismici.

Isolamento termico

Come dicevamo tra gli interventi principali previsti dal Superbonus 110% vi è l’isolamento termico delle superfici. Nello specifico, secondo quanto riportato dalla guida al superbonus disponibile sul sito del governo, “isolamento di superfici opache verticali, orizzontali e inclinate delimitanti il volume riscaldato, verso l’esterno, verso vani non riscaldati o il terreno che interessano l’involucro dell’edificio, anche unifamiliare o dell’unità immobiliare sita all’interno di edifici plurifamiliari che sia funzionalmente indipendente e disponga di uno o più accessi autonomi all’esterno.

Con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio medesimo e che rispettano i requisiti di trasmittanza “U””.

Superbonus 110%
Quali interventi possono essere realizzati grazie al superbonus?

Nell’intervenire in materia di isolamento termico, inoltre, i materiali isolanti utilizzati devono rispettare i criteri ambientali.

Sostituzione degli impianti di riscaldamento

Si tratta di sostituire i vecchi impianti di climatizzazione invernale pre-esistenti con un impianto centralizzato. Gli impianti devono essere dotati di:

  • generatori di calore a condensazione, con efficienza pari alla classe A;
  • generatori a pompe di calore;
  • apparecchi ibridi (pompa di calore e caldaia a condensazione);
  • sistemi di microcogenerazione;
  • collettori solari.

La detrazione prevista dal Superbonus 110% in tal senso copre anche le spese di smaltimento dei vecchi impianti, compresa la sostituzione della canna fumaria.

Interventi antisismici previsti dal Superbonus 110%

Infine, tra i principali interventi previsti dal Superbonus 110% vi sono gli interventi antisismici. Le detrazioni per gli interventi previsti dal sismabonus sono state elevate anch’esse al 110%, rientrando così nel nuovo Superbonus.

Nel bonus sono previsti anche sistemi di monitoraggio strutturale continuo a fine antisismici, se congiunti a uno o più interventi del sismabonus.

Interventi trainanti previsti dal Superbonus 110%

Oltre a questi interventi possono rientrare nel Superbonus 110% anche alcuni interventi trainanti, a condizione che essi siano congiunti con almeno uno degli interventi precedentemente elencati.

  • Efficientamento energetico: quegli interventi facenti parte del precedente eco bonus.
  • Installazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici.

Ci sono poi ulteriori interventi trainanti che possono rientrare nel Superbonus 110% se questi siano eseguiti insieme ad interventi di isolamento termico o di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale o di interventi antisismici.

  • Installazione di impianti solari fotovoltaici
  • Installazione di sistemi di accumulo (integrati negli impianti solari fotovoltaici).

Interventi di efficientamento energetico

Il superbonus 110% copre le spese di efficientamento energetico se eseguite congiuntamente con almeno uno degli interventi di isolamento termico o di sostituzione degli impianti.

Superbonus 110%
L’efficientamento energetico prevede che l’abitazione deve salire di due classi energetiche

Ai fini del Superbonus, gli interventi di efficientamento energetico, trainanti e gli eventuali trainati, devono assicurare, nel loro complesso, anche congiuntamente agli interventi di installazione di impianti fotovoltaici con eventuali sistemi di accumulo, il miglioramento di almeno due classi energetiche o, se non possibile, il conseguimento della classe energetica più alta”.

Infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici

L’installazione di infrastruttura per la ricarica di veicoli elettrici è elevata al 110%, come previsto dal Superbonus, se eseguite congiuntamente a un intervento di isolamento termico o di sostituzione degli impianti di riscaldamento.

Installazione di impianti solari fotovoltaici e dei sistemi di accumulo

Infine, le detrazioni previste dal Superbonus 110% si applicano anche sull’installazione di impianti solari fotovoltaici e sui sistemi di accumulo ad essi legati.

Ovviamente, le detrazioni per questo fine non sono cumulabili con nessun’altra agevolazione e/o incentivi, europei, nazionali o regionali.

Leave a Reply

Your email address will not be published.